· 

Primavera! Ciliegi in fiore

Quando arriva la primavera l’intero Giappone  è in fermento: infatti si tratta del periodo di uno degli eventi più significativi e meravigliosi che la natura giapponese possa offrire.

Che cos’è l’hanami?

Il fiore di ciliegio (sakura) rappresenta l’innocenza e la semplicità, ed è anche un simbolo della cultura samurai che lo associa alla brevità della vita. Questi alberi fioriscono durante i mesi di marzo e aprile e i giapponesi si riuniscono per l'Hanami ovvero l'osservazione della fioritura dei ciliegi.

Perchè i Ciliegi?

Durante il periodo Heian (794-1191) infatti vengono importate dalla Cina molte pratiche nobili tra cui quella dell’osservazione dei fiori, da cui prende origine il termine che vedremo più avanti cioè “Hanami”. 

 

L’albero può raggiungere altezze che vanno da 5 a 12 metri circa, ha dei fiori che si presentano a grappoli di di cinque-sei, misurano circa 3 centimetri di diametro, molto profumati, fioriscono all’inizio della primavera. Come per il ciliegio da frutto, il Somei Yoshino produce dei piccoli frutti, diverse dalle normali ciliegie a cui noi siamo abituati. Questi frutti infatti sono molto meno gustosi per il palato umano, ma costituiscono una incredibile fonte di nutrimento per uccelli e mammiferi. Quindi sfatiamo un mito: i ciliegi da fiore giapponesi, sono appunto da fiore, non fanno le ciliegie.

Scrivi commento

Commenti: 0